Questo sito utilizza i cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Navigando su questo sito inoltre vengono scritti e/o letti sul tuo browser anche cookies gestiti da terze parti. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

BIO

Nato a Firenze nel 1957, inizia da bambino a suonare la chitarra, e, ancora al liceo, comincia ad occuparsi di fotografia.

Fotografo autodidatta, intraprende gli studi universitari in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo - DAMS a Bologna.

Arrivano in quel periodo i primi incarichi e, a partire dagli anni Ottanta, inizia a viaggiare con regolarità per eseguire lavori fotografici, trascorre un anno con la famiglia in Australia, collabora con agenzie e redazioni internazionali.

Parallelamente, l'attività artistica trova spazio in mostre in Italia e all'estero e alcuni suoi lavori sono pubblicati su The Sunday Times, Colors, Die Zeit, Harper's, Creative Review.

Nel 2000 viene pubblicato da Westzone Publishing il suo lavoro sulla Cripta dei Cappuccini (The Living Dead – Inside the Palermo Crypt)

Fonda nel 2005 insieme al fratello musicista, Saverio, il progetto audiovisivo Pastis.

EXHIBITIONS

MIA - Milan Image Art Fair - Milano (2014)

Fotografia Festival Internazionale - Macro - Roma (2013)

Biennale Internazionale Borgo di Montone - Perugia (2013)

Memoriaoblio - Palazzo Saraceni - Bologna (2013)

Fotoconcerto – C2Contemporanea2 - Firenze (2013)

Babele: non pervenuta - Tethys gallery - Firenze (2011)

C'est la vie! Vanités de Pompéi à Damien Hirst - Musèe Maillol - Parigi (2010)

Don't stop me now - Trolley Gallery - Londra (2008)

Pastis - Hlam Design - Milano (2007)

Ich habe einen Traum - Galerie im Einstein - Berlino (2007)

Archeologia e restauro in Toscana - Museo Archeologico Nazionale di Firenze (2006)

La Sfilata - Galleria Zucchi - Milano (2005)

Bravehearts: Men in skirts - Metropolitan Museum of Art - New York (2003)

The Living Dead - Milano Collezioni Uomo - Milano (2002)

Identità Culturali -Villa Vogel - Firenze (2002)

The Living Dead - Westzone Gallery - Londra (2001)

50° Anniversario Vespa - Comune di Pontedera - Pisa (1996)

Agnese - Floralia - Firenze (1994)

PRESS

The Men Issue_Jean Paul Gaultier Exhibition (2014) PDF

Italian Textile Sonata, Museo del Tessuto, Prato, frizzifrizzi.it (2013). PDF

Marco Lanza, Instancabile osservatore della realtà, stamptoscana.it (2013). PDF

Marco Lanza, Questo è il mio Sangue, stamptoscana.it (2013). PDF

Pastis, L'arte del dettaglio, rollingstone.it (2010). PDF

C'est la Vie!, Vanités de Pompéi à Damien Hirst, Musée Maillol, Parigi (2010). PDF

Premio Ciampi, L'altrarte, Teatro delle Commedie, Livorno, premiociampilaltrarte.blogspot.it (2009). PDF

"In real life we got something better to do", creativesocialblog.com (2008). PDF

Evento Replay & Sons, Stazione Leopolda, Firenze, fashiondesignlab.com (2008). PDF

The Lanza Brothers, Putting a frame around the world, Creative Review (2008). PDF

Inquadrature, Nelle foto di Marco Lanza la "sfilata" quotidiana della gente comune, affaritaliani.it (2005). PDF

Marco Lanza, La Sfilata, Galleria Zucchi, Milano, exibart.it (2005). PDF

Vanitas, Uomo, Anno 1, No.2, Fuori dal coro (2001). PDF

 

PASTIS

[...] Pastis è il nome dato dai fratelli Marco e Saverio Lanza a una serie di progetti in corso che condividono una comune intenzione: mettere una cornice intorno al mondo, alla realtà, alla confusione e con tale materiale crearne uno nuovo, come in una sorta di rigenerazione.

I fratelli hanno cominciato a lavorare insieme nel 2005 dopo essersi accorti che entrambi, con il loro trasfigurare e stilizzare la realtà, anche la più misera, stavano inseguendo gli stessi temi nei loro progetti individuali.

Non scrivono sceneggiature, non usano unità di produzione ma curano tutto loro per essere il più invisibili possibile e non alterare la realtà, le location e le persone da riprendere.

I clip sono una fusione inscindibile di immagini, suoni e musica. Non sono immagini sonorizzate. Questa è la caratteristica di Pastis. […]

Creative Review