Questo sito utilizza i cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Navigando su questo sito inoltre vengono scritti e/o letti sul tuo browser anche cookies gestiti da terze parti. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

THE LIVING DEAD

Appuntamento alle 18,00 al convento, in Piazza Cappuccini. Mi accoglie un giovanissimo frate per effettuare un sopralluogo della Cripta, scusandosi per la momentanea assenza di corrente elettrica. Con la candela in mano, e l'altra mano a riparare la fiamma, il frate si incammina lungo i corridoi raccontandomi alcuni dei tanti aneddoti legati a questo luogo. Ogni tanto rallento il passo, mi tengo alle sue spalle per vederlo camminare controluce nel silenzio, nella spettralità dei corpi che si affacciano lungo le pareti.

Palermo, domenica 8 febbraio 1998

 

THE LIVING DEAD
Appointment at 18:00 at the monastery, in Piazza dei Cappuccini. I am welcomed by a very young friar who takes me for a visit of the Crypt apologizing for the momentary lack of electricity. Holding a candle in one hand with the other hand protecting the flame, the friar makes his way along the corridors telling me some of the many anecdotes about this place. Occasionally, I slacken my pace to find myself behind him and look at him walking against the light in silence, in the spectrality of the bodies along the walls.
Palermo, Sunday 8th February 1998

 

 

Appuntamento alle 18,00 al convento, in Piazza Cappuccini. Mi accoglie un giovanissimo frate per effettuare un sopralluogo della Cripta, scusandosi per la momentanea assenza di corrente elettrica. Con la candela in mano, e l'altra mano a riparare la fiamma, il frate si incammina lungo i corridoi raccontandomi alcuni dei tanti aneddoti legati a questo luogo. Ogni tanto rallento il passo, mi tengo alle sue spalle per vederlo camminare controluce nel silenzio, nella spettralità dei corpi che si affacciano lungo le pareti.

Palermo, domenica 8 febbraio 1998

 


THE LIVING DEAD
Appointment at 18:00 at the monastery, in Piazza dei Cappuccini. I am welcomed by a very young friar who takes me for a visit of the Crypt apologizing for the momentary lack of electricity. Holding a candle in one hand with the other hand protecting the flame, the friar makes his way along the corridors telling me some of the many anecdotes about this place. Occasionally, I slacken my pace to find myself behind him and look at him walking against the light in silence, in the spectrality of the bodies along the walls.
Palermo, Sunday 8th February 1998